ROSA DI VERSAILLES

 

Sei una rosa o bambina mia,

meravigliosa, nella mente un nome che ti sposa: Franšoise.

Cresci e impara dalla vita tua

ti lascio sola ma io so che un giorno tu ballerai a Versailles.

Ora che tu mi lasci qui da solo

ora che questa vita sembra vuota

ora anche il buon Dio si prende gioco di me.

Ora che sono padre e non lo sento

ora che tutto questo non ha un senso

ora non ho altra scelta e forse non l'avr˛ mai.

Ora quanto vorrei tu fossi un uomo!

Ora! Ma tu potresti essere un uomo

Ora! Tu sarai un uomo

Ecco a voi Franšois!

SarÓ un uomo...

SarÓ un uomo...